il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 53 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum escursioni FVG   Precedente Successivo
N. record trovati: 1
Messaggio

A che cosa servono le guide alpine (aneddoto)

20-07-2006 00.00
luca_di_collina luca_di_collina
Dopo aver letto che senza dissipatore una caduta su via ferrata puo' non avere come conclusione una caduta di 500 metri, ma la non meno terrificante possibilita' che ti si divida in due la colonna vertebrale, mi sono finalmente deciso a chiedere consiglio a una guida alpina su come mettere correttamente il dissipatore. Dopo aver sgranato gli occhi e riempito di complimenti chi mi aveva venduto l'imbrago sono venuto a sapere che:
1 - L'imbrago integrale e' meno sicuro di quello basso;
2 - Un imbrago ha una vita media di circa 5 anni;
3- Il dissipatore che avevo comprato in un secondo momento non era quello giusto (per chi me l'aveva venduto era addirittura 'roba da checche');
4- I moschettoni a cui avevo affidato il mio vitino vespa (ma bevitrice di birra) erano omologati per il trasporto di cose e non di persone (per la cronaca quelli 'giusti' devono riportare la lettera K di klettersteig - ferrata in tedesco). In pratica con quei moschettoni potevo assicurare al massimo un fustino di birra da 5 litri allo zaino (ancora grazie al venditore).
Ho gia' ringraziato la guida personalmente e lo vorrei fare ora pubblicamente soprattutto ripensando a quando, assicurato al cavo, mi si e' sfaldato l'appiglio sotto il piede (grazie al cielo l'altro piede era sul solido).
Morale: le guide salvano la vita anche se sei in un negozio.
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva