il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 135 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum escursioni FVG   Precedente Successivo
N. record trovati: 2
Messaggio

Per Rosella

20-04-2006 00.00
Giuseppe Giuseppe
Prima che, come volevi tu, venisse tolto, ho letto il tuo messaggio sulla richiesta di itinerari classici sulle Alpi Giulie Occidentali. Sarebbe troppo lungo descrivere i vari itinerari e comunque li trovi in questo sito e in varie pubblicazioni. Mi permetto, comunque di indicarti le seguenti proposte che toccano i 4-5 gruppi e sottogruppi principali. Gruppo del Montasio (e sottogruppo del Cimone): 1)-Cima di Terrarossa dall'altopiano del Monasio raggiungibile in auto da Sella Nevea. 2)-Vetta del Montasio ma richiede un po' di esperienza su ferrata e/o percorsi esposti e ripidi. 3)- Monte Cimone per l'Alta Via della Val Raccolana e il Vallone della Viene. Gruppo del Jof Fuart (e sottogruppo delle cime di Riobianco): 1)- vetta del Fuart ma anche qui si devono superare tratti attrezzati; 2)- Anello Val Rio del Lago-Rif. Corsi- F.lla del Vallone e vallone di Riobianco. Gruppo del Canin: 1)- La vetta del Canin ma pure qui bisogna avere esperienza con le ferrate di media difficoltà e affrontare un ghiacciaio che ormai è ridotto a nevaio ma comunque insidioso (utili picozza e ramponi); 2)- Rif. Gilberti-Foran Dal Muss e Biv. Marussich; 3)- Mulattiera del Poviz- Sella Robon e rotorno a Sella Nevea per il Pian delle Lope. Gruppo del Mangart: Laghi di Fusine- Biv. Nogara e ritorno per l'Alpe Vecchia e il rif. Zacchi.
Come vedi sono solo alcune proposte descritte in modo molto scarno ma, ripeto, su questo sito trovi maggiori dettagli e riferimenti bibliografici. Un'ultima cosa mi sento di dire: tu hai detto di conoscere bene le Dolomiti. Ecco, hai conosciuto le superstar dell'arco alpino orientale, le cime più blasonate, quelle raggiungibili da sentieri più o meno sempre comodi, dove all'attacco delle ferrate bisogna alle volte fare la fila per cominciare a salire e così via. Nelle Giulie non troverai tutto questo: sono montagne ancora (per fortuna!) aspre e selvaggie e dopotutto poco frequentate. E le ferrate possono essere spesso ridotte al minimo e molto ardite. Ma è proprio per questi motivi che offrono ancora una bella possibilità di un tuffo in un ambiente unico e puro. Spero avrai modo di apprezzarle.
Un saluto, Giuseppe.
Messaggio
27-04-2006 00.00
Rosella - Cesenatico Rosella - Cesenatico
Eccomi, non sono sparita...Sono andata un po' in vacanza, purtroppo non sulle tue montagne...ma mi rifarò. Grazie comunque pe le preziose indicazioni, ma si sa, chi scarpina in montagna è accomunato da uno spirito diverso. Ed io mi sento un po' privililegiata per questo amore che nutro fin da bambina. Penso davvero di venire lassù e chissà che non mi cimenti con il mio compagno su qualche ferrata...Non siamo così allenati per le ferrate complesse e non siamo nemmeno tra coloro che affrontano la montagna con leggerezza. La montagna è quasi sacra ed in quanto tale va rispettata. Se non avremo modo di corrispondere ancora, appena rientrerò di farò sapere e chissà che di vetta in vetta gridando il tuo nome non mi senta rispondere...Grazie ancora. Alla prossima.
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva