il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 70 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Le vostre relazioni   Precedente Successivo
N. record trovati: 49
Messaggio

Kremenjak (235), Školj (218) e Flondar (146).

18-02-2021 15:20
claudio.65 claudio.65
Interessante camminata nel Carso Goriziano lungo l'attuale linea confinaria fra Italia e Slovenia, toccando alcune sommità in parte boscose, teatro di cruenti scontri fra gli eserciti contrapposti durante la Grande Guerra.
Allegato: 1. Kremenjak.jpg
 Kremenjak (235), Školj (218) e Flondar (146).
Messaggio
18-02-2021 15:24
claudio.65 claudio.65
AVVICINAMENTO: Da Gorizia o Monfalcone lungo la SR 55 dell'Isonzo, conosciuta localmente come "Strada del Vallone", raggiungiamo la frazione di Jamiano.
Allegato: 2. Jamiano.jpg
AVVICINAMENTO: Da Gorizia o Monfalcone lungo la SR 55 dell'Isonzo, conosciuta localmente come "Strada del Vallone", raggiungiamo la frazione di Jamiano.
Messaggio
18-02-2021 15:27
claudio.65 claudio.65
Lasciata l'auto nelle viuzze del paese, reperiamo di fronte ad alcuni recenti pannelli descrittivi, inerenti il primo conflitto mondiale, una vetusta tabella CAI.
Allegato: 3. Indicazioni.jpg
Lasciata l'auto nelle viuzze del paese, reperiamo di fronte ad alcuni recenti pannelli descrittivi, inerenti il primo conflitto mondiale, una vetusta tabella CAI.
Messaggio
18-02-2021 15:32
claudio.65 claudio.65
Seguendo le indicazioni del CAI 75, diretto a Bonetti, percorrendo Via Campi, usciamo in breve dall'abitato, inoltrandoci nella boscaglia carsica.
Allegato: 4. Sentiero.jpg
Seguendo le indicazioni del CAI 75, diretto a Bonetti, percorrendo Via Campi, usciamo in breve dall'abitato, inoltrandoci nella boscaglia carsica.
Messaggio
18-02-2021 15:35
claudio.65 claudio.65
Raccordandoci ad un'altra diramazione, saliamo gradualmente sino all'incrocio con uno sterrato, proveniente dal sottostante Vallone.
Allegato: 5. Salita.jpg
Raccordandoci ad un'altra diramazione, saliamo gradualmente sino all'incrocio con uno sterrato, proveniente dal sottostante Vallone.
Messaggio
18-02-2021 15:39
claudio.65 claudio.65
Verso ponente distinguiamo chiaramente l'azzurro specchio del Lago di Doberdò, raro esempio di bacino lacustre carsivo, privo di immissari ed emissari.
Allegato: 5. Lago di Doberdò.jpg
Verso ponente distinguiamo chiaramente l'azzurro specchio del Lago di Doberdò, raro esempio di bacino lacustre carsivo, privo di immissari ed emissari.
Messaggio
18-02-2021 15:46
claudio.65 claudio.65
L'ampio tracciato prosegue verso levante, risalendo con alcune svolte il versante meridionale della Quota 208 Sud, tristemente nota assieme alla Quota 208 Nord durante la Grande Guerra.
Allegato: 7.Sterrato.jpg
L'ampio tracciato prosegue verso levante, risalendo con alcune svolte il versante meridionale della Quota 208 Sud, tristemente nota assieme alla Quota 208 Nord durante la Grande Guerra.
Messaggio
18-02-2021 15:48
claudio.65 claudio.65
Un lungo rettilineo alberato, dove la pendenza si appiana, conduce al successivo incrocio in località Grohot.
Allegato: 8. Sterrato.jpg
Un lungo rettilineo alberato, dove la pendenza si appiana, conduce al successivo incrocio in località Grohot.
Messaggio
18-02-2021 15:53
claudio.65 claudio.65
Abbandonato il CAI 75, diretto a Bonetti, svoltiamo a levante, dirigendoci verso il vicino confine di stato, rasentando alcune trincee ormai infestate dalla vegetazione.
Allegato: 9. Sterrato.jpg
Abbandonato il CAI 75, diretto a Bonetti, svoltiamo a levante,  dirigendoci verso il vicino confine di stato, rasentando alcune trincee ormai infestate dalla vegetazione.
Messaggio
18-02-2021 15:56
claudio.65 claudio.65
Al successivo incrocio, svoltiamo a sinistra lungo un evidente tratturo, raggiungendo in breve l'incrocio con il CAI 79, proveniente da Gabria, denominato "Sentiero Abramo Schmid", in memoria dello storico locale.
Allegato: 10. Incrocio.jpg
Al successivo incrocio, svoltiamo a sinistra lungo un evidente tratturo, raggiungendo in breve l'incrocio con il CAI 79, proveniente da Gabria, denominato "Sentiero Abramo Schmid", in memoria dello storico locale.
Messaggio
18-02-2021 16:00
claudio.65 claudio.65
Abbandonato il tratturo, diretto al confine di stato nei pressi del cippo 63/75, seguiamo a destra il percorso segnalato.
Allegato: 11. Sentiero.jpg
Abbandonato il tratturo, diretto al confine di stato nei pressi del cippo 63/75, seguiamo a destra il percorso segnalato.
Messaggio
18-02-2021 16:03
claudio.65 claudio.65
Dopo poche decine di metri scendiamo in una dolina con imponenti ruderi di ricoveri, denominata Schwann, occupata dalle truppe austroungariche durante la Grande Guerra, fino all'arrivo dell'esercito italianonel maggio 1917.
Allegato: 13. Dolina.jpg
Dopo poche decine di metri scendiamo in una dolina con imponenti ruderi di ricoveri, denominata Schwann, occupata dalle truppe austroungariche durante la Grande Guerra, fino all'arrivo dell'esercito italianonel maggio 1917.
Messaggio
18-02-2021 16:05
claudio.65 claudio.65
Usciti dalla depressione lungo i resti di un tratto scalinato, reaggiungiamo il bivio successivo, tralasciando la prosecuzione diretta oltreconfine.
Allegato: 14. Bivio.jpg
Usciti dalla depressione lungo i resti di un tratto scalinato, reaggiungiamo il bivio successivo, tralasciando la prosecuzione diretta oltreconfine.
Messaggio
18-02-2021 16:08
claudio.65 claudio.65
Il sentiero segnalato continua in piano verso meridione, confluendo in breve in un altro sterrato, proveniente da destra.
Allegato: 15. Incrocio.jpg
Il sentiero segnalato continua in piano verso meridione, confluendo in breve in un altro sterrato, proveniente da destra.
Messaggio
18-02-2021 16:11
claudio.65 claudio.65
Rasentando ulteriori trincee occultate dalla vegetazione infestante, risaliamo lungamente il pendio a pochi metri dal confine di stato.
Allegato: 15. Sterrato.jpg
Rasentando ulteriori trincee occultate dalla vegetazione infestante, risaliamo lungamente il pendio a pochi metri dal confine di stato.
Messaggio
18-02-2021 16:16
claudio.65 claudio.65
Poche centinaia di metri ci separano dalla sommità del Kremenjak (235), caratterizzata dalla presenza di un'abbandonata garitta dei graniciari, da un candido cippo trigonometrico e dai resti dell'Osservatorio Tenente Mainardi, nei pressi del cippo confinario.
Allegato: 16. Kremenjak.jpg
Poche centinaia di metri ci separano dalla sommità del Kremenjak (235), caratterizzata dalla presenza di un'abbandonata garitta dei graniciari, da un candido cippo trigonometrico e dai resti dell'Osservatorio Tenente Mainardi, nei pressi del cippo confina
Messaggio
18-02-2021 16:19
claudio.65 claudio.65
Oltre le ingombranti installazioni militari, il panorama si apre sui paesini di Korita na Krasu, Sela na Krasu e Brestovica pri Komnu, con alle spalle l'innevato Nanos.
Allegato: 17. Panorama.jpg
Oltre le ingombranti installazioni militari, il panorama si apre sui paesini di Korita na Krasu, Sela na Krasu e Brestovica pri Komnu, con alle spalle l'innevato Nanos.
Messaggio
18-02-2021 16:23
claudio.65 claudio.65
Lasciata la panoramica altura, scendiamo a meridione lungo il sentiero segnalato,
Messaggio
18-02-2021 16:26
claudio.65 claudio.65
Lasciata la panoramica altura, scendiamo ripidamente a meridione lungo il sentiero segnalato, notando a sinistra la boscosa vetta dello Školj, prossima meta della giornata.
Allegato: 18. Discesa.jpg
Lasciata la panoramica altura, scendiamo ripidamente a meridione lungo il sentiero segnalato, notando a sinistra la boscosa vetta dello Školj, prossima meta della giornata.
Messaggio
18-02-2021 16:38
claudio.65 claudio.65
Dopo uno slargo panoramico su Jamiano, lasciata un'esile traccia discendente all'abitato, svoltiamo a sinistra, risalendo il pendio.
Allegato: 19. Sentiero.jpg
Dopo uno slargo panoramico su Jamiano, lasciata un'esile traccia discendente all'abitato, svoltiamo a sinistra, risalendo il pendio.
Messaggio
18-02-2021 16:42
claudio.65 claudio.65
A meridione si riconosce l'inconfondibile profilo dei Monti Ermada e Cocco, insuperabili baluardi imperialregi, visitati un paio di anni orsono e descritti in "Anello transfrontaliero del Monte Ermada", presente in questo forum.
Allegato: 20. Monte Ermada.jpg
A meridione si riconosce l'inconfondibile profilo dei Monti Ermada e Cocco, insuperabili baluardi imperialregi, visitati un paio di anni orsono e descritti in "Anello transfrontaliero del Monte Ermada", presente in questo forum.
Messaggio
18-02-2021 16:49
claudio.65 claudio.65
Un saliscendi porta al bivio successivo dove, abbandonato il CAI 79, risaliamo a sinistra, rasentando alcuni ingressi secondari del "Cavernone di Quota 219".
Allegato: 21. Bivio.jpg
Un saliscendi porta al bivio successivo dove, abbandonato il CAI 79, risaliamo a sinistra, rasentando alcuni ingressi secondari del "Cavernone di Quota 219".
Messaggio
18-02-2021 16:52
claudio.65 claudio.65
Dirigendosi verso un'altra garitta abbandonata dei graniciari, il sentiero risale alcuni roccioni, raggiungendo la zona sommitale.
Allegato: 22. Sentiero.jpg
Dirigendosi verso un'altra garitta abbandonata dei graniciari, il sentiero risale alcuni roccioni, raggiungendo la zona sommitale.
Messaggio
18-02-2021 16:57
claudio.65 claudio.65
Sulla vetta dello Školj (218) si trova una grande spianata, in parte limitata dalla vegetazione arborea, con alcune panchine ed una postazione italiana ricostruita, diretta verso il Flondar ed il Monte Ermada.
Allegato: 23. Školj.jpg
Sulla vetta dello Školj (218) si trova una grande spianata, in parte limitata dalla vegetazione arborea, con alcune panchine ed una postazione italiana ricostruita, diretta verso il Flondar ed il Monte Ermada.
Messaggio
18-02-2021 16:59
claudio.65 claudio.65
Lasciata la rocciosa sommità, ritorniamo al percorso segnalato.
Allegato: 23. Discesa.jpg
Lasciata la rocciosa sommità, ritorniamo al percorso segnalato.
Messaggio
18-02-2021 17:01
claudio.65 claudio.65
Diverse svolte ravvicinate piuttosto malagevoli scendono ripidamente lungo il versante meridionale.
Messaggio
18-02-2021 17:02
claudio.65 claudio.65
Diverse svolte ravvicinate piuttosto malagevoli ci portano ripidamente in discesa lungo il versante meridionale.
Allegato: 24. Discesa.jpg
Diverse svolte ravvicinate piuttosto malagevoli ci portano ripidamente in discesa lungo il versante meridionale.
Messaggio
18-02-2021 17:06
claudio.65 claudio.65
Raggiunto uno sterrato diretto oltreconfine, svoltiamo nella direzione opposta, dirigendoci alla minuscola borgata di Comarie.
Allegato: 25. Comarie.jpg
Raggiunto uno sterrato diretto oltreconfine, svoltiamo nella direzione opposta, dirigendoci alla minuscola borgata di Comarie.
Messaggio
18-02-2021 17:08
claudio.65 claudio.65
Percorrendo brevemente la rotabile diretta al valico di Jamiano, raggiungiamo la prosecuzione del CAI 79.
Allegato: 26. Rotabile.jpg
Percorrendo brevemente la rotabile diretta al valico di Jamiano, raggiungiamo la prosecuzione del CAI 79.
Messaggio
18-02-2021 17:11
claudio.65 claudio.65
Costeggiando alcuni muretti c'inoltriamo nelle radure coltivate di Planti.
Allegato: 27. Planti.jpg
Costeggiando alcuni muretti c'inoltriamo nelle radure coltivate di Planti.
Messaggio
18-02-2021 17:14
claudio.65 claudio.65
Al bivio successivo lasciamo l'inerbito sterrato e svoltiamo a sinistra inoltrandoci nuovamente nella boscaglia carsica.
Allegato: 28. Sentiero.jpg
Al bivio successivo lasciamo l'inerbito sterrato e svoltiamo a sinistra inoltrandoci nuovamente nella boscaglia carsica.
Messaggio
18-02-2021 17:17
claudio.65 claudio.65
Un paio di curve ci portano al successivo rettifilo, dove risaliamo gradualmente il pendio.
Allegato: 29. Sentiero.jpg
Un paio di curve ci portano al successivo rettifilo, dove risaliamo gradualmente il pendio.
Messaggio
18-02-2021 17:20
claudio.65 claudio.65
Il sentiero segnalato prosegue con alcune svolte ravvicinate, rasentando l'ingresso blindato di una caverna ed una postazione ben conservata.
Allegato: 30. Caverna.jpg
Il sentiero segnalato prosegue con alcune svolte ravvicinate, rasentando l'ingresso blindato di una caverna ed una postazione ben conservata.
Messaggio
18-02-2021 17:25
claudio.65 claudio.65
Passando nei pressi del Castelliere preistorico, sbuchiamo sulla zona sommitale del Flondar (146), denominato Vrh Gnojin dagli sloveni, dove si trova un osservatorio.
Allegato: 31. Flondar.jpg
Passando nei pressi del Castelliere preistorico, sbuchiamo sulla zona sommitale del Flondar (146), denominato Vrh Gnojin dagli sloveni, dove si trova un osservatorio.
Messaggio
18-02-2021 17:28
claudio.65 claudio.65
Abbandonata la boscosa altura, teatro di cruenti scontri durante la Dodicesima Battaglia dell'Isonzo, scendiamo lungo l'opposto versante.
Allegato: 32. Discesa.jpg
Abbandonata la boscosa altura, teatro di cruenti scontri durante la Dodicesima Battaglia dell'Isonzo, scendiamo lungo l'opposto versante.
Messaggio
18-02-2021 17:31
claudio.65 claudio.65
Seguendo il percorso segnalato, proseguiamo lungamente nel sottostante pianoro, raggiungendo un successivo bivio, dove svoltiamo a destra.
Allegato: 33. Pianoro.jpg
Seguendo il percorso segnalato, proseguiamo lungamente nel sottostante pianoro, raggiungendo un successivo bivio, dove svoltiamo a destra.
Messaggio
18-02-2021 17:36
claudio.65 claudio.65
Scendendo gradualmente verso sinistra con percorso a tratti sinuoso, rasentiamo un muretto, alcuni cippi confinari e l'ingresso secondario ad una grande appezzamento coltivato.
Allegato: 34. Appezzamento.jpg
Scendendo gradualmente verso sinistra con percorso a tratti sinuoso, rasentiamo un muretto, alcuni cippi confinari e l'ingresso secondario ad una grande appezzamento coltivato.
Messaggio
18-02-2021 17:38
claudio.65 claudio.65
La successiva risalita nella spoglia boscaglia conduce ad uno sterrato con diverse indicazioni.
Allegato: 36. Indicazioni.jpg
La successiva risalita nella spoglia boscaglia conduce ad uno sterrato con diverse indicazioni.
Messaggio
18-02-2021 17:49
claudio.65 claudio.65
Tralasciando la diramazione diretta oltreconfine, risaliamo verso destra, ignorando le deviazioni secondarie non segnalate.
Allegato: 37. Sterrato.jpg
Tralasciando la diramazione diretta oltreconfine, risaliamo verso destra, ignorando le deviazioni secondarie non segnalate.
Messaggio
18-02-2021 17:53
claudio.65 claudio.65
Raggiunte le prime case di Medeazza, entriamo nel paesino, dove avremo eventualmente lasciato una seconda auto oppure possiamo rientrare a Jamiano con i mezzi pubblici od a piedi, seguendo la variante in coda alla consueta Nota Tecnica.
Allegato: 38. Medeazza.jpg
Raggiunte le prime case di Medeazza, entriamo nel paesino, dove avremo eventualmente lasciato una seconda auto oppure possiamo rientrare a Jamiano con i mezzi pubblici od a piedi, seguendo la variante in coda alla consueta Nota Tecnica.
Messaggio
18-02-2021 18:09
claudio.65 claudio.65
NOTA TECNICA:
Quota minima: Jamiano 42 metri
Quota massima: Kremenjak 235 metri
Dislivello: 193 metri
Dislivello reale: 410 metri, calcolando le varie risalite
Tempo totale: 3 ore escluse le eventuali soste
Cartografia consigliata:
Tabacco 047 "Carso Triestino e Isontino"
Transalpina Editrice "Carso Triestino, Goriziano e Sloveno"
Data escursione: Febbraio 2021
Allegato: 39. Školj.jpg
NOTA TECNICA:<br />Quota minima: Jamiano 42 metri<br />Quota massima: Kremenjak 235 metri<br />Dislivello: 193 metri<br />Dislivello reale: 410 metri, calcolando le varie risalite<br />Tempo totale: 3 ore escluse le eventuali soste<br />Cartografia consig
Messaggio
18-02-2021 18:13
claudio.65 claudio.65
VARIANTE: Non disponendo di una seconda auto, dalla periferia di Medeazza, senza entrare nell'abitato, svoltiamo a destra lungo uno sterrato con traffico regolamentato.
Allegato: 40. Sterrato.jpg
VARIANTE: Non disponendo di una seconda auto, dalla periferia di Medeazza, senza entrare nell'abitato, svoltiamo a destra lungo uno sterrato con traffico regolamentato.
Messaggio
18-02-2021 18:15
claudio.65 claudio.65
L'ampio tracciato si dirige verso l'interno, rasentando diversi appezzamenti e doline coltivate.
Allegato: 41. Sterrato.jpg
L'ampio tracciato si dirige verso l'interno, rasentando diversi appezzamenti e doline coltivate.
Messaggio
18-02-2021 18:17
claudio.65 claudio.65
Ignorando alcuni bivi laterali, raggiungiamo con alcune svolte la diramazione del CAI 3, proveniente sempre da Medeazza e confluente sul nostro percorso.
Allegato: 42. Bivio.jpg
Ignorando alcuni bivi laterali, raggiungiamo con alcune svolte la diramazione del CAI 3, proveniente sempre da Medeazza e confluente sul nostro percorso.
Messaggio
18-02-2021 18:20
claudio.65 claudio.65
Scendendo in direzione di Sablici, senza raggiungere la località, al bivio successivo svoltiamo a destra, seguendo sempre il CAI 3.
Allegato: 43. Sterrato.jpg
Scendendo in direzione di Sablici, senza raggiungere la località, al bivio successivo svoltiamo a destra, seguendo sempre il CAI 3.
Messaggio
18-02-2021 18:24
claudio.65 claudio.65
Costeggiando il versante orientale della Gola Gorica, intercettando il tracciato del metanodotto, scendiamo con alcune svolte alla località Šcavence, punto più basso dell'itinerario odierno.
Allegato: 44. Segnavia.jpg
Costeggiando il versante orientale della Gola Gorica, intercettando il tracciato del metanodotto, scendiamo con alcune svolte alla località Šcavence, punto più basso dell'itinerario odierno.
Messaggio
18-02-2021 18:26
claudio.65 claudio.65
La successiva risalita porta quindi alle prime case di Jamiano, dove troviamo delle indicazioni relative al tratto appena percorso.
Allegato: 45. Indicazioni.jpg
La successiva risalita porta quindi alle prime case di Jamiano, dove troviamo delle indicazioni relative al tratto appena percorso.
Messaggio
18-02-2021 18:27
claudio.65 claudio.65
Una visita alla Chiesetta di Sant'Antonio da Padova, conclude infine la camminata odierna.
Allegato: 46. Jamiano.jpg
Una visita alla Chiesetta di Sant'Antonio da Padova, conclude infine la camminata odierna.
Messaggio
18-02-2021 18:31
claudio.65 claudio.65
La Variante di rientro presenta un aggravio di circa un'ora ed una trentina scarsa di metri come dislivello.
Allegato: 47. Flondar.JPG
La Variante di rientro presenta un aggravio di circa un'ora ed una trentina scarsa di metri come dislivello.
Login
Iscriviti Password dimenticata ?
Nome:
Password:
Elenco Forum
Quiz
In evidenza
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva