il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 58 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Le vostre relazioni   Precedente Successivo
N. record trovati: 57
Messaggio

Anello di Lokvica.

30-05-2019 16:39
claudio.65 claudio.65
L'escursione odierna ci riporta nel Komenski Kras/Carso di Comeno, nei pressi del paesino di Lokvica/Loquizza, dove troveremo diverse testimonianze risalenti alla Grande Guerra, appartenenti ad entrambi gli schieramenti impegnati nel conflitto.
Allegato: 1. Pečina.jpg
Anello di Lokvica.
Messaggio
30-05-2019 16:44
claudio.65 claudio.65
AVVICINAMENTO: Da Gorizia, valicato il confine di stato raggiungiamo Miren/Merna dove, seguendo le indicazioni dirette a Komen/Comeno ed Opatje Selo/Opacchiasella, risaliamo con alcuni tornanti la rotabile 614, raggiungendo l'altopiano carsico e dopo un paio di km svoltando a sinistra, raggiungiamo Lokvica/Loquizza, dove lasciamo l'auto nel parcheggio sterrato a monte dell'abitato.
Allegato: 2. Parcheggio.jpg
AVVICINAMENTO: Da Gorizia, valicato il confine di stato raggiungiamo Miren/Merna dove, seguendo le indicazioni dirette a Komen/Comeno ed Opatje Selo/Opacchiasella, risaliamo con alcuni tornanti la rotabile 614, raggiungendo l'altopiano carsico e dopo un p
Messaggio
30-05-2019 16:49
claudio.65 claudio.65
Un'ampia carrareccia si dirige verso settentrione, raggiungendo in breve un bivio nei pressi di un uliveto di recente realizzazione con un piccolo laghetto.
Allegato: 3. Carrareccia.jpg
Un'ampia carrareccia si dirige verso settentrione, raggiungendo in breve un bivio nei pressi di un uliveto di recente realizzazione con un piccolo laghetto.
Messaggio
30-05-2019 16:52
claudio.65 claudio.65
Svoltando a sinistra una diramazione porta allo "Štirna Vrh drage", un pozzo costruito in una piccola dolina per raccogliere l'acqua piovana.
Allegato: 4. Štirna Vrh drage.jpg
Svoltando a sinistra una diramazione porta allo "Štirna Vrh drage", un pozzo costruito in una piccola dolina per raccogliere l'acqua piovana.
Messaggio
30-05-2019 16:55
claudio.65 claudio.65
A breve distanza presso un antico capitello, edificato nel 1898 da un abitante del luogo in memoria del suo ritorno incolume dalla guerra, svoltiamo a sinistra.
Allegato: 5. Capitello.jpg
A breve distanza presso un antico capitello, edificato nel 1898 da un abitante del luogo in memoria del suo ritorno incolume dalla guerra, svoltiamo a sinistra.
Messaggio
30-05-2019 16:58
claudio.65 claudio.65
Percorsa brevemente la carrareccia, raggiungiamo il bivio successivo, dove svoltiamo a destra seguendo un marcato sentiero.
Allegato: 6. Bivio.jpg
Percorsa brevemente la carrareccia, raggiungiamo il bivio successivo, dove svoltiamo a destra seguendo un marcato sentiero.
Messaggio
30-05-2019 17:00
claudio.65 claudio.65
Il tracciato s'inoltra nella rada boscaglia carsica, inframmezzata da alcune radure, lasciando a sinistra l'altura del Gomila.
Allegato: 7. Sentiero.jpg
Il tracciato s'inoltra nella rada boscaglia carsica, inframmezzata da alcune radure, lasciando a sinistra l'altura del Gomila.
Messaggio
30-05-2019 17:03
claudio.65 claudio.65
Percorse diverse centinaia di metri ed alcune svolte, raggiungiamo un grande pannello descrittivo relativo ad una postazione italiana.
Allegato: 8. Cartello.jpg
Percorse diverse centinaia di metri ed alcune svolte, raggiungiamo un grande pannello descrittivo relativo ad una postazione italiana.
Messaggio
30-05-2019 17:06
claudio.65 claudio.65
Un sentierino a sinistra conduce, attraversando brevemente una zona rocciosa, alla depressione denominata Dolina Cadioli durante il conflitto.
Allegato: 9. Sentiero.jpg
Un sentierino a sinistra conduce, attraversando brevemente una zona rocciosa, alla depressione denominata Dolina Cadioli durante il conflitto.
Messaggio
30-05-2019 17:11
claudio.65 claudio.65
All'interno reperiamo sul muraglione di un ricovero un'importante targa con il nominativo dell'unità dislocata al suo interno.
Allegato: 10. Targa.jpg
All'interno reperiamo sul muraglione di un ricovero un'importante targa con il nominativo dell'unità dislocata al suo interno.
Messaggio
30-05-2019 17:12
claudio.65 claudio.65
Sull'ampio cerchio in cemento, parzialmente occultato dal fogliame, sono ancora chiaramente visibili i numeri dei gradi angolari, utilizzati per il puntamento del cannone.
Allegato: 11. Gradi.jpg
Sull'ampio cerchio in cemento, parzialmente occultato dal fogliame, sono ancora chiaramente visibili i numeri dei gradi angolari, utilizzati per il puntamento del cannone.
Messaggio
30-05-2019 17:15
claudio.65 claudio.65
Al centro della circonferenza è chiaramente visibile il tronco di cono dov'era posizionato il cannone.
Allegato: 12. Tronco di cono.jpg
Al centro della circonferenza è chiaramente visibile il tronco di cono dov'era posizionato il cannone.
Messaggio
30-05-2019 17:17
claudio.65 claudio.65
Tornati al pannello informativo, il sentiero prosegue verso settentrione nella boscaglia, raggiungendo la rotabile diretta al Veliki Hrib.
Allegato: 13. Rotabile.jpg
Tornati al pannello informativo, il sentiero prosegue verso settentrione nella boscaglia, raggiungendo la rotabile diretta al Veliki Hrib.
Messaggio
30-05-2019 17:20
claudio.65 claudio.65
Svoltando a destra ne seguiamo l'andamento verso levante, tagliando l'ampio tornante, utilizzando una breve scorciatoia nella boscaglia.
Allegato: 14. Scorciatoia.jpg
Svoltando a destra ne seguiamo l'andamento verso levante, tagliando l'ampio tornante, utilizzando una breve scorciatoia nella boscaglia.
Messaggio
30-05-2019 17:23
claudio.65 claudio.65
Poche centinaia di metri ci separano quindi dall'evidente pannello informativo della Dolina Acquedotto, dove troviamo un piccolo punto di sosta sul lato opposto della carreggiata.
Allegato: 15. Pannello.jpg
Poche centinaia di metri ci separano quindi dall'evidente pannello informativo della Dolina Acquedotto, dove troviamo un piccolo punto di sosta sul lato opposto della carreggiata.
Messaggio
30-05-2019 17:25
claudio.65 claudio.65
Una breve discesa conduce con un paio di svolte al fondo della depressione, dove si trovava un cimitero italiano, del quale rimangono alcune vestigia recentemente restaurate.
Allegato: 16. Cappelletta.jpg
Una breve discesa conduce con un paio di svolte al fondo della depressione, dove si trovava un cimitero italiano, del quale rimangono alcune vestigia recentemente restaurate.
Messaggio
30-05-2019 17:29
claudio.65 claudio.65
La rotabile prosegue attraversando la landa carsica denominata Pečančevka, rasentando le pendici occidentali del Veliki Hrib con l'imponente torre dello Spomenik Braniteljem Slovenske Zemljer na Cerju.
Allegato: 17. Rotabile.jpg
La rotabile prosegue attraversando la landa carsica denominata Pečančevka, rasentando le pendici occidentali del Veliki Hrib con l'imponente torre dello Spomenik Braniteljem Slovenske Zemljer na Cerju.
Messaggio
30-05-2019 17:31
claudio.65 claudio.65
Al successivo incrocio troviamo un'ulteriore area di sosta ed un candido monumento di recente realizzazione.
Allegato: 18. Crocevia.jpg
Al successivo incrocio troviamo un'ulteriore area di sosta ed un candido monumento di recente realizzazione.
Messaggio
30-05-2019 17:38
claudio.65 claudio.65
A poche decine di metri un sentiero segnalato conduce alla sottostante depressione di Srčandol, denominata al tempo Dolina Santa Barbara, dov'era posizionata una batteria d’artiglieria italiana.
Allegato: 19. Srčandol.jpg
A poche decine di metri un sentiero segnalato conduce alla sottostante depressione di Srčandol, denominata al tempo Dolina Santa Barbara, dov'era posizionata una batteria d’artiglieria italiana.
Messaggio
30-05-2019 17:39
claudio.65 claudio.65
A breve distanza si trova la lapide dell'artigliere Angelo Giobellina, appartenente al 38° Reggimento Artiglieria Campale, caduto il 23 maggio 1917 durante la decima battaglia dell’Isonzo.
Allegato: 20. Lapide.jpg
A breve distanza si trova la lapide dell'artigliere Angelo Giobellina, appartenente al 38° Reggimento Artiglieria Campale, caduto il 23 maggio 1917 durante la decima battaglia dell’Isonzo.
Messaggio
30-05-2019 17:44
claudio.65 claudio.65
Un sentiero prosegue oltre la toccante testimonianza, uscendo sull'opposto versante della dolina nei pressi di un trinceramento e raccordandosi ad un altro tracciato proveniente da sinistra.
Allegato: 21. Trinceramento.jpg
Un sentiero prosegue oltre la toccante testimonianza, uscendo sull'opposto versante della dolina nei pressi di un trinceramento e raccordandosi ad un altro tracciato proveniente da sinistra.
Messaggio
30-05-2019 17:56
claudio.65 claudio.65
Raggiunta la rotabile asfaltata proveniente da Štirna Vrh drage, proseguiamo verso il crocicchio di quota 296, dove svoltiamo a destra seguendo le indicazioni.
Allegato: 22. Carrareccia.jpg
Raggiunta la rotabile asfaltata proveniente da Štirna Vrh drage, proseguiamo verso il crocicchio di quota 296, dove svoltiamo a destra seguendo le indicazioni.
Messaggio
30-05-2019 18:00
claudio.65 claudio.65
Un'ampia carrareccia s'inoltra nella landa carsica, rasentando antichi muretti a secco, fino alla scorcatoia segnalata verso la Jama Pečinka.
Allegato: 23. Scorciatoia.jpg
Un'ampia carrareccia s'inoltra nella landa carsica, rasentando antichi muretti a secco, fino alla scorcatoia segnalata verso la Jama Pečinka.
Messaggio
30-05-2019 18:04
claudio.65 claudio.65
Attraversando uno sterrato, proseguiamo fino all'ampia radura con il pannello informativo situato nei pressi dell'entrata.
Allegato: 24. Descrizione.jpg
Attraversando uno sterrato, proseguiamo fino all'ampia radura con il pannello informativo situato nei pressi dell'entrata.
Messaggio
30-05-2019 18:08
claudio.65 claudio.65
L'accesso alla Jama Pečinka è chiuso per motivi di sicurezza e la visita regolamentata da appositi orari.
Allegato: 25. Grotta.jpg
L'accesso alla Jama Pečinka è chiuso per motivi di sicurezza e la visita regolamentata da appositi orari.
Messaggio
30-05-2019 18:10
claudio.65 claudio.65
La cavità venne utilizzata da entrambi gli schieramenti come ricovero e nel 1917 i reparti italiani vi insediarono il Comando d’Artiglieria della 21° Divisione.
Allegato: 26. Jama Pečinka.jpg
La cavità venne utilizzata da entrambi gli schieramenti come ricovero e nel 1917 i reparti italiani vi insediarono il Comando d’Artiglieria della 21° Divisione.
Messaggio
30-05-2019 18:16
claudio.65 claudio.65
Un largo sentiero conduce in breve alla sovrastante quota del Pečina (308), utilizzata da entrambi gli eserciti come punto d'osservazione, vista la notevole posizione strategica.
Allegato: 27. Pečina.jpg
Un largo sentiero conduce in breve alla sovrastante quota del Pečina (308), utilizzata da entrambi gli eserciti come punto d'osservazione, vista la notevole posizione strategica.
Messaggio
30-05-2019 18:19
claudio.65 claudio.65
Sulla sommità la postazione austroungarica, successivamente riutilizzata dopo la conquista italiana, venne denominata l'Occhio del Carso per la presenza di un potente riflettore.
Allegato: 28. Postazione.jpg
Sulla sommità la postazione austroungarica, successivamente riutilizzata dopo la conquista italiana, venne denominata l'Occhio del Carso per la presenza di un potente riflettore.
Messaggio
30-05-2019 18:22
claudio.65 claudio.65
Ritornati all'ampia radura, un sentiero segnalato prosegue nella boscaglia verso levante fino ad una carrareccia.
Allegato: 29. Carrareccia.jpg
Ritornati all'ampia radura, un sentiero segnalato prosegue nella boscaglia verso levante fino ad una carrareccia.
Messaggio
30-05-2019 18:25
claudio.65 claudio.65
Svoltando a destra arriviamo in breve al monumento dedicato all'arciduca Giuseppe, Comandante del VII° Corpo d’Armata, costruito dal 43° Reggimento Fanteria di Caransebes in Romania, insieme all'importante arteria.
Allegato: 30. Monumento.jpg
Svoltando a destra arriviamo in breve al monumento dedicato all'arciduca Giuseppe, Comandante del VII° Corpo d’Armata, costruito dal 43° Reggimento Fanteria di Caransebes in Romania, insieme all'importante arteria.<br />
Messaggio
30-05-2019 18:27
claudio.65 claudio.65
Accanto si trova il cosiddetto Trono di Borojević, un enorme masso sagomato a forma di sedile, dove secondo la tradizione il Comandante della 5° Armata austro-ungarica Svetozar Borojević von Bojna, soleva sostare.
Allegato: 31. Trono.jpg
Accanto si trova il cosiddetto Trono di Borojević, un enorme masso sagomato a forma di sedile, dove secondo la tradizione il Comandante della 5° Armata austro-ungarica Svetozar Borojević von Bojna, soleva sostare.<br />
Messaggio
30-05-2019 18:30
claudio.65 claudio.65
L'Erzherzog Joseph Strasse (Strada dell’arciduca Giuseppe) prosegue quindi verso meridione in leggera discesa.
Allegato: 32. Carrareccia.jpg
L'Erzherzog Joseph Strasse (Strada dell’arciduca Giuseppe) prosegue quindi verso meridione in leggera discesa.
Messaggio
30-05-2019 18:32
claudio.65 claudio.65
Raggiunto il crocevia successivo, seguiamo a destra le indicazioni dirette al Tabor Segeti.
Allegato: 33. Indicazioni.jpg
Raggiunto il crocevia successivo, seguiamo a destra le indicazioni dirette al Tabor Segeti.
Messaggio
30-05-2019 18:38
claudio.65 claudio.65
Il Tabor o "Lager Segeti" era un vasto accampamento di retrovia austroungarico, dove si rinvengono resti di baraccamenti ed una grande vasca parzialmente occlusa dalla vegetazione.
Allegato: 34. Vasca.jpg
Il Tabor o "Lager Segeti" era un vasto accampamento di retrovia austroungarico, dove si rinvengono resti di baraccamenti ed una grande vasca parzialmente occlusa dalla vegetazione.
Messaggio
30-05-2019 18:40
claudio.65 claudio.65
All'incrocio seguente proseguiamo quindi verso ponente in direzione di Lokvica.
Allegato: 35. Indicazioni.jpg
All'incrocio seguente proseguiamo quindi verso ponente in direzione di Lokvica.
Messaggio
30-05-2019 18:43
claudio.65 claudio.65
L'ampia carrareccia rasentando le pendici meridionali delle alture del Varda e Gorenčičev Hrib si avvicina alla borgata di Segeti.
Allegato: 36. Carrareccia.jpg
L'ampia carrareccia rasentando le pendici meridionali  delle alture del Varda e Gorenčičev Hrib si avvicina alla borgata di Segeti.<br />
Messaggio
30-05-2019 18:45
claudio.65 claudio.65
Lungo il cammino troviamo l'evidente pannello descrittivo della vicina Dolina Oneglia, sede dei Comandi delle Brigate Acqui e Novara.
Allegato: 37. Cartello.jpg
Lungo il cammino troviamo l'evidente pannello descrittivo della vicina Dolina Oneglia, sede dei Comandi delle Brigate Acqui e Novara.
Messaggio
30-05-2019 18:47
claudio.65 claudio.65
Al suo interno fra la rigogliosa vegetazione infestante si rinviene l'importante iscrizione NOVARA "LA FORTE" NELLA PREPARAZIONE DEL LUG° 1917 DOLINA E CAVERNA CHIAMÒ A NUOVA VITA PER L’AUSPICATO GIORNO.
Allegato: 38. Dolina Oneglia.jpg
Al suo interno fra la rigogliosa vegetazione infestante si rinviene l'importante iscrizione NOVARA "LA FORTE" NELLA PREPARAZIONE DEL LUG° 1917 DOLINA E CAVERNA CHIAMÒ A NUOVA VITA PER L’AUSPICATO GIORNO.
Messaggio
30-05-2019 18:49
claudio.65 claudio.65
Usciti dalla depressione raggiungiamo con una svolta a destra all'incrocio successivo le poche case di Segeti, denominata Seghetti durante la Grande Guerra dopo la conquista italiana.
Allegato: 39. Incrocio.jpg
Usciti dalla depressione raggiungiamo con una svolta a destra all'incrocio successivo le poche case di Segeti, denominata Seghetti durante la Grande Guerra dopo la conquista italiana.
Messaggio
30-05-2019 18:51
claudio.65 claudio.65
Dal minuscolo abitato la carrareccia prosegue nella rada boscaglia rientrando infine al parcheggio.
Allegato: 40. Parcheggio.jpg
Dal minuscolo abitato la carrareccia prosegue nella rada boscaglia rientrando infine al parcheggio.
Messaggio
30-05-2019 19:02
claudio.65 claudio.65
NOTA TECNICA:
Quota minima: Dolina Oneglia 200 metri
Quota massima: Pečina 308 metri
Dislivello: 108 metri
Dislivello reale: 150 metri, calcolando le varie risalite
Tempo totale: 3 ore, escluse le eventuali soste
Cartografia consigliata in scala 1.25.000:
Drzavna topografska karta,"OPATJE SELO" foglio 145
Drzavna topografska karta,"GORJANSKO" foglio 146
Transalpina Editrice "Carso Triestino, Goriziano e Sloveno"
Data escursione: Maggio 2019
Allegato: 41. Laghetto.jpg
NOTA TECNICA:<br />Quota minima: Dolina Oneglia 200 metri<br />Quota massima: Pečina 308 metri<br />Dislivello: 108 metri<br />Dislivello reale: 150 metri, calcolando le varie risalite<br />Tempo totale: 3 ore, escluse le eventuali soste<br />Cartografia
Messaggio
03-06-2019 20:28
claudio.65 claudio.65
Nella cartografia consigliata in scala 1.25.000 và aggiunta la Tabacco 054 "Collio–Brda, Gorizia",
Allegato: 42. Lapide.jpg
Nella cartografia consigliata in scala 1.25.000 và aggiunta la Tabacco 054 "Collio–Brda, Gorizia",
Messaggio
07-02-2020 11:23
claudio.65 claudio.65
Variante al Cippo Xydias: Tralasciando a destra l'imbocco della scorciatoia nella boscaglia (foto 14), si prosegue lungo la rotabile fino alla successiva ampia curva, dove si svolta a sinistra lungo una carrareccia.
Allegato: 14A. Carrareccia.jpg
Variante al Cippo Xydias: Tralasciando a destra l'imbocco della scorciatoia nella boscaglia (foto 14), si prosegue lungo la rotabile fino alla successiva ampia curva, dove si svolta a sinistra lungo una carrareccia.
Messaggio
07-02-2020 11:28
claudio.65 claudio.65
Ignorata poco dopo una diramazione a sinistra, si prosegue verso settentrione fino ad un tracciato più ampio, dove reperiamo le successive indicazioni.
Allegato: 14B. Indicazioni.jpg
Ignorata poco dopo una diramazione a sinistra, si prosegue verso settentrione fino ad un tracciato più ampio, dove reperiamo le successive indicazioni.
Messaggio
07-02-2020 11:37
claudio.65 claudio.65
Seguendo la comoda carrareccia verso levante, usciamo in breve dalla vegetazione, raggiungendo il tracciato di un elettrodotto, proveniente dal fondovalle.
Allegato: 14C. Elettrodotto.jpg
Seguendo la comoda carrareccia verso levante, usciamo in breve dalla vegetazione, raggiungendo il tracciato di un elettrodotto, proveniente dal fondovalle.
Messaggio
07-02-2020 11:40
claudio.65 claudio.65
Transitando sotto l'impattante linea elettrica, rientriamo nella boscaglia fino alla successiva indicazione.
Allegato: 14D. Indicazione.jpg
Transitando sotto l'impattante linea elettrica, rientriamo nella boscaglia fino alla successiva indicazione.
Messaggio
07-02-2020 11:44
claudio.65 claudio.65
Una breve deviazione a destra conduce al Cippo commemorativo dedicato a Spiro Tipaldo Xydias, fino a poco tempo fà celato nel rimboschimento di pino nero della landa carsica.
Allegato: 14E. Cippo.jpg
Una breve deviazione a destra conduce al Cippo commemorativo dedicato a Spiro Tipaldo Xydias, fino a poco tempo fà celato nel rimboschimento di pino nero della landa carsica.
Messaggio
07-02-2020 11:45
claudio.65 claudio.65
Particolare dell'iscrizione.
Allegato: 14F. Iscrizione.jpg
Particolare dell'iscrizione.
Messaggio
07-02-2020 11:47
claudio.65 claudio.65
Sul muro esterno del camposanto di Farra d'Isonzo si rinviene invece un'altra lapide commemorativa dedicata al volontario triestino.
Allegato: 14G. Lapide.jpg
Sul muro esterno del camposanto di Farra d'Isonzo si rinviene invece un'altra lapide commemorativa dedicata al volontario triestino.
Messaggio
07-02-2020 11:54
claudio.65 claudio.65
Lasciato il Cippo Xydias ritorniamo quindi alla curva della rotabile dove, svoltando a sinistra, ci ricolleghiamo all'itinerario, proseguendo verso il pannello informativo della Dolina Acquedotto (foto 15).
Allegato: 14H. Rotabile.jpg
Lasciato il Cippo Xydias ritorniamo quindi alla curva della rotabile dove, svoltando a sinistra, ci ricolleghiamo all'itinerario, proseguendo verso il pannello informativo della Dolina Acquedotto (foto 15).
Messaggio
07-02-2020 14:40
claudio.65 claudio.65
Variante alla vetta del Pečinka: Prima di raggiungere l'ampia radura con il pannello informativo sulla Jama Pečinka (foto 25), svoltiamo a destra lungo lo sterrato, dirigendoci all'incrocio successivo, dove ci dirigiamo a sinistra, costeggiando la recinzione di un uliveto.
Allegato: 24A. Uliveto.jpg
Variante alla vetta del Pečinka: Prima di raggiungere l'ampia radura con il pannello informativo sulla Jama Pečinka (foto 25), svoltiamo a destra lungo lo sterrato, dirigendoci all'incrocio successivo, dove ci dirigiamo a sinistra, costeggiando la recinzi
Messaggio
07-02-2020 14:44
claudio.65 claudio.65
Alcune svolte portano alla fine della recente piantumazione, dove una forestale in parte fangosa si dirige a meridione nella landa carsica.
Allegato: 24B. Sterrato.jpg
Alcune svolte portano alla fine della recente piantumazione, dove una forestale in parte fangosa si dirige a meridione nella landa carsica.
Messaggio
07-02-2020 14:48
claudio.65 claudio.65
Percorsi un centinaio di metri, raggiungiamo la dorsale, dove svoltiamo a destra inoltrandoci su labili tracce nella pietraia.
Allegato: 24C. Griza.jpg
Percorsi un centinaio di metri, raggiungiamo la dorsale, dove svoltiamo a destra inoltrandoci su labili tracce nella pietraia.
Messaggio
07-02-2020 14:51
claudio.65 claudio.65
Districandoci fra i bassi arbusti, raggiungiamo in breve il cippo di vetta del Pečinka (292), miracolosamente sopravvissuto all'inclemenza del tempo e dell'incuria umana.
Allegato: 24C. Pečinka.jpg
Districandoci fra i bassi arbusti, raggiungiamo in breve il cippo di vetta del Pečinka (292), miracolosamente sopravvissuto all'inclemenza del tempo e dell'incuria umana.
Messaggio
07-02-2020 14:55
claudio.65 claudio.65
Lasciata la quota, ritorniamo all'ampia radura con il pannello informativo sulla Jama Pečinka (foto 25), ricollegandoci quindi all'itinerario.
Allegato: 24D. Rientro.jpg
Lasciata la quota, ritorniamo all'ampia radura con il pannello informativo sulla Jama Pečinka (foto 25), ricollegandoci quindi all'itinerario.
Messaggio
10-07-2020 15:28
luigino luigino
L'interessante anello è percorribile anche nella stagione estiva?
Messaggio
19-02-2021 10:48
claudio.65 claudio.65
Teoricamente si potrebbe fare, anche se l'accesso ad alcune delle zone descritte potrebbe essere difficoltoso a causa della rigogliosa vegetazione e della presenza quasi certa di zecche, oltre alle elevate temperature ed alla quasi totale mancanza d'acqua lungo il percorso.
Allegato: 43. Laghetto.jpg
Teoricamente si potrebbe fare, anche se l'accesso ad alcune delle zone descritte potrebbe essere difficoltoso a causa della rigogliosa vegetazione e della presenza quasi certa di zecche, oltre alle elevate temperature ed alla quasi totale mancanza d'acqua
Login
Iscriviti Password dimenticata ?
Nome:
Password:
Elenco Forum
Quiz
In evidenza
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva